Ci sono stati vari tempi del mio andare in Montagna. Il tempo della velocità e quello del passaggio chiave, il tempo dei rifugi e quello delle vette, il tempo delle vie attrezzate e delle ferrate. Questi "tempi" hanno scandito la mia vita, testimoni e compagni di altre vicissitudini e del passare degli anni. Oggi, eccomi qua alle prese con il tempo della consapevolezza, della montagna lenta e delle vie normali. Talvolta però i "vecchi tempi", mentre passo dopo passo percorro il sentiero, si ripresentano, ed io non oppongo resistenza.

Benvenuti, comunque la pensiate, su VIA NORMALE

6 luglio 2014

MALVUERICH ALTO

Ritorno sempre con piacere su questa cima. Salgo dal versante più intrigante e solitario, quello Nord, dopo essermi lasciato alle spalle prima il prato della Baita Winkel e poi  la panoramica  sella Pridola. Nulla di complicato, solo qualche tratto dove  "piede fermo e assenza di vertigini" sono indispensbili. I segni dell'Altavia CAI Pontebba rassicurano  mentre sulla testa, in un cielo indeciso, c'è' l'eterna lotta tra le nuvole ed il sole.





Mi volto indietro, sono fuori dalla parte più insidiosa, sui prati finali che portano in vetta sotto un cielo sempre più cupo.  Arrivo in cima quasi in contemporanea a tre escursionisti che provengono dall'altro versante, da Forca di Glome. Una stretta di mano, commenti ed impressioni e poi a sorpresa viene fuori una borraccia di  prosecco!  Si stabilisce un bel clima che suggelliamo con la foto di vetta. Poi, tutti assieme continuiamo il giro  che si sviluppa sull'altro versante del Malvuerich ricalcando  la traccia di una   mulattiera di guerra  che corre alta sulla conca di Pricot.







 
I passi finali  dell'anello sono sul morbido prato della baita Winkel  dove  le parole  già parlano di birra  per suggellare davanti ad un boccale un bell'incontro iniziato con prosecco.... :-)

6 commenti:

Luca De Ronch ha detto...

hai avuto più sole di noi !

Meno male, se no il prosecco annacquato mica è buono :-)!

Fabio ha detto...

averne di giornate cosi...!!! Qui se va avanti cosi dobbiamo andare in giro con gli stivali...ma l'estate dov'è andata a finire...mandi

Nadia l'Alpingirl ha detto...

E anche il Malvueric è nella lista delle cime da ripetere...però facendo il giro dei tuoi compagni di cima! Quella mulattiera di guerra è fantastica...me la ricordo bene, con un piccolo Nicholas a fianco che si era scolato tutta l'acqua, lasciandomi solo una mela per dissetarmi!!!

gilberto copat ha detto...

Ciao sono gil ,grazie dell 'ottima compagnia ,, é stata una bella escursione,, prosecco in quota e birra a valle !! grazie ancora del passaggio in auto !!

Sabrina Bianchini ha detto...

Bellissime foto! Ed è stato bello conoscersi. Speriamo di incontrarci di nuovo... noi ci saremo con il prosecco di Paolo :-)

Flavio Molinaro ha detto...

@Luca/Fabio/Nadia/Gil/Sabrina:
Il sole ha fatto la sua parte per fortuna anche se ad un certo punto ho temuto. Fabio tra un pò canteremo "l'estate sta finendo" e noi non l'avremo neanche vista!Il giro è bello e per un'Alpingirl il versante Nord è alla portata. Poi se in vetta si trova bella gente è ancora meglio... Sabrina, Gilberto e Paolo, grazie a voi della compagnia. ;-)