Ci sono stati vari tempi del mio andare in Montagna. Il tempo della velocità e quello del passaggio chiave, il tempo dei rifugi e quello delle vette, il tempo delle vie attrezzate e delle ferrate. Questi "tempi" hanno scandito la mia vita, testimoni e compagni di altre vicissitudini e del passare degli anni. Oggi, eccomi qua alle prese con il tempo della consapevolezza, della montagna lenta e delle vie normali. Talvolta però i "vecchi tempi", mentre passo dopo passo percorro il sentiero, si ripresentano, ed io non oppongo resistenza.

Benvenuti, comunque la pensiate, su VIA NORMALE

25 aprile 2014

LA FERROVIA TRANSALPINA: una "ferrata" per il Lago di Bled


"...da Nova Gorica la linea risale l'Isonzo (Soča) superandolo grazie al famoso Ponte di Salcano(Solkanski most). Quindi si inerpica in lieve salita, dove si raggiunge una pendenza massima del 9 per mille, in direzione Tolmino (Tolmin) e Santa Lucia d'Isonzo (Most na Soči). Si addentra successivamente nella valle del Baccia (Baška grapa), con un percorso in forte rampa con pendenze del 25 - 26 per mille, fino a incontrare la galleria di Piedicolle - che era denominata Wochein, in tedesco, e Bohinj, in sloveno - con la quale viene valicato lo spartiacque alpino. All'uscita in direzione nord del traforo si incontra la stazione di Bohinjska Bistrica (Woicheiner Feistritz in tedesco). Da qui inizia una lieve discesa con successiva salita verso Bled..."


 

6 commenti:

Luca De Ronch ha detto...

na figata !

Flavio Molinaro ha detto...

@Luca: la giornata è stata "na figata" ! un inusuale modo di arrivare alla bellezza attraverso la bellezza della semplicità.

giovanni ha detto...

bravi, che bella idea!

se il tempo e/o impegni non si mettono daccordo comincero' a prendere in considerazione di salire sul bruco-mela in qualche sagra. un po' di altitudine e sali-scendi mitigheranno, spero, il forte desiderio di mont :P

ciao flavio & co

Flavio Molinaro ha detto...

@Giovanni:
ahahah...Quando vai sul bruco-mela se ti guardi bene attorno ci trovi anche me!
Speriamo bene Giovanni.
L'idea del treno è dei Sottosopra che invece tra un'escursione e l'altra si rilassano al lago di Bled...

stammi bene, ciao ;-)

Fabio ha detto...

molto interessante...non ne sapevo nemmeno l'esistenza...GRAZIE...mandi, mandi

Flavio Molinaro ha detto...

@Fabio:
La Slovenia è interessante ed è ad un tiro di schioppo. Grandi Montagne, dure e affascinanti e posti meno duri ma altrettanto belli.

ciao