Ci sono stati vari tempi del mio andare in Montagna. Il tempo della velocità e quello del passaggio chiave, il tempo dei rifugi e quello delle vette, il tempo delle vie attrezzate e delle ferrate. Questi "tempi" hanno scandito la mia vita, testimoni e compagni di altre vicissitudini e del passare degli anni. Oggi, eccomi qua alle prese con il tempo della consapevolezza, della montagna lenta e delle vie normali. Talvolta però i "vecchi tempi", mentre passo dopo passo percorro il sentiero, si ripresentano, ed io non oppongo resistenza.

Benvenuti, comunque la pensiate, su VIA NORMALE

12 gennaio 2014

MONTE MATAJUR: una giornata al mare...

















Torno sempre  al Matajur come se tornassi a trovare un  vecchio amico. Conosco  il suo volto floreale  profumato e colorato; conosco le sue arrabbiature respingenti alimentate dal vento dell'Est. Oggi è stato calmo, disponibile, facile, vicino e ci ha offerto uno spettacolo straordinario senza chiedere niente in cambio, neanche un pò di fatica!

8 commenti:

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Che spettacolo Flavio!!! Ma questo era sabato o domenica? bellissimo!!!

Flavio Molinaro ha detto...

@Nadia
Domenica, una domenica splendida dal Pelizzo in sù! In vetta si poteva prendere il sole, neanche un filo di vento e tanta gente....come al mare, di nuvole però!

Ciao ;-)

giovanni ha detto...

che spettacolo!!!
ciao flavio

Flavio Molinaro ha detto...

@Giovanni

...nulla di nuovo eppure sempre diverso!
ciao Giova ;-)

Luca De Ronch ha detto...

Eh!Eh! Vecchio saggio.E' proprio vero allora: " Se la montagna non va a Maometto, Maometto va..... al mare ! :-D :-D :-D

Flavio Molinaro ha detto...

@Luca
e scusa altrimenti tutti questi anni a cosa servono!!!
Certo che fino al Pelizzo ho temuto il peggio ma questa volta sarei salito sul tetto della chiesetta..... ti ricordi?
ciao

Fabio ha detto...

il mare di nuvole...ogni volta è come se fosse la prima...di tutte le foto però mi ha colpito in particolare la pozza o laghetto ghiacciato...io la trova particolare...forse perché non cerano nuvole...eh eh eh
mandi, mandi

Flavio Molinaro ha detto...

@Fabio
il mare di nuvole non mi stanca mai ed ogni volta vado in visibilio. La foto del laghetto o è "perfetta" geometricamente e ti fa sentire in ordine, in equilibrio, in armonia con l'universo, la definirei Feng Shui!
Quella pozza è stata sistemata ed è utilizzata dal servizio antincedio, in caso di necessita.

un caro saluto ;-)